Il senso della vita 1 Karma e altre questioni

Guida al senso della vita 1: il Karma

Sempre ammesso e non concesso che si possa scrivere una guida al senso della vita, desidero condividere con te alcune riflessioni e intuizioni che ho avuto in relazione al tema del Karma.

Mentre scrivevo ho avuto, come altre volte, la sensazione di avere qualcuno che mi dettava le cose da scrivere.

Non sono affatto sicura che si sia trattato di scrittura ispirata, ma la sensazione era che  le frasi fossero già pronte da scrivere, senza che le dovessi pensare.

Era come se ci fosse un flusso che dovevo seguire fino a quando non si fosse interrotto da solo.

E così ho fatto.

In ogni caso, quello che segue è quanto venuto fuori da quel flusso.


Il senso della vita: perché siamo qui?

Si viene sulla Terra per cercare di far evolvere il Pianeta e l’Umanità.

E’ abbastanza irrilevante quello che si decide di fare o non fare, ciò che conta è quanto si cresce, si impara e si scambia con gli altri.

Non c’è un vero e proprio programma, con tutte le esperienze già prestabilite.

La teoria del Karma, sembra valida solo in senso relativo.

Veniamo per sperimentare le situazioni della vita in generale: qualunque esperienza è particolare, e può servire allo scopo sia personale che collettivo.

E’ il modo in cui reagiamo ad esse, quello che fa la differenza, per la nostra e altrui evoluzione.


L’incarnazione

Non si sceglie da soli di incarnarsi in un determinato periodo, in un certo posto, con quei genitori, ecc., perché è impossibile pensare che ognuno scelga per sé.

Se fosse così, come potrebbero accordarsi tra loro tutte le vite?

E’ una complessità inaffrontabile e poco credibile, che va ad escludere completamente il libero arbitrio.

E’ probabile, invece, che si segua l’ “Anima Famigliare” alla quale si appartiene, e si va dove è quella famiglia.

Se ne seguono le sorti, che sono già frutto di molti anni e molte generazioni di scelte compiute sotto l’influsso della materia e della paura che genera.

Quindi spesso scelte avventate, dettate più dall’ego che dall’Anima.

Quindi, non si può programmare la propria vita, poiché si arriva in una situazione già corrotta e condizionata, alla quale ci si deve adattare come meglio si può.

I giochi, come si suol dire, sono fatti, e risalgono a chissà quanto tempo prima.

E’ in questa situazione impura che si tenta di realizzare l’idea con la quale si è venuti al mondo.


Il Karma e l’Anima

Quando si parla di gruppi famigliari, si parla di persone che hanno un legame nell’Anima, creatosi nelle vite precedenti.

Poiché ci incarniamo seguendo uno di tali gruppi, è possibile che all’interno di essi, le nostre Anime abbiano quei famosi conti in sospeso.

Il modo in cui affrontiamo tali debiti/crediti dipende da noi, solo in parte.

In parte dipende dai comportamenti altrui, e molto spesso, nella vita materiale, emozioni come la vendetta o il rancore hanno maggiore aderenza, rispetto all’amore.

Se seguo i dettami dell’Anima, che ha bisogno di riportare armonia ed equilibrio, allora dovrò essere capace di guardare in profondità dentro di me, e ragionare davvero col cuore.

Non si tratta di perdonare, ma di com-prendere (prendere con) profondamente, e trasformare con amore ciò che aveva portato dolore e sofferenza.

Se, al contrario, non vado in profondità dentro me stessa non riesco a comprendere.

Questo mi impedisce di vivere nell’Anima per riportare l’equilibrio, ma mi induce, spesso alla vendetta, cedendo all’ego e alla materia.

Ma è bene aggiungere che, come si sa, le esperienze che arrecano dolore, sono quelle potenzialmente più remunerative, in termini di evoluzione, quindi, sono “condannabili” solo in modo molto parziale.

Per lo Spirito, in realtà, non lo sono, perché rappresentano una fonte di evoluzione.

Solo l’Anima avverte il senso del debito/credito, ma le sue esigenze, passano in secondo piano, in un certo senso, rispetto a quelle dello Spirito.


Tecniche per comprendere le cause delle difficoltà che incontriamo

Le Costellazioni, Famigliari e Spirituali, possono aiutare a comprendere alcune cause dei problemi di fronte ai quali ci si trova, anche se non è sempre possibile risalire a tutte queste cause.

Le Regressioni nelle vite precedenti, possono aiutare a risolvere alcuni problemi (fobie e altro), ma nemmeno queste sono una panacea universale.

Purtroppo non sappiamo esattamente quanto siano attendibili: non ci sono certezze, in questi ambiti.

Forse, in alcuni casi, non sono i propri ricordi quelli che emergono, ma quelli contenuti nell’Anima Famigliare.

Probabilmente, è possibile accedere a determinati contenuti che appartengono all’Anima della propria Famiglia, e che possono comunque aiutare a comprendere alcuni blocchi della vita che si sta vivendo.

E ultima, ma non ultima, la Psicologia, può dare un grandissimo aiuto per la comprensione, la consapevolezza e la propria evoluzione. Se vuoi puoi leggere anche questo articolo, in cui tratto l’argomento Esiste un “perché” agli eventi che ci accadono?


Karma e dintorni

La vita che stiamo vivendo è in balia non solo delle scelte fatte nel passato, ma anche di tutte quelle attuali, della struttura della società, e del periodo storico.

La nostra società vive e si nutre di paura, e per questo compie numerosissime scelte sbagliate e nocive, e lo fa in modo collettivo, coinvolgendo tutti.

Ci si può trovare quindi, ad essere vittime non solo dei propri pensieri fondanti (Le Emozioni sono il Pensiero della Pancia), ma anche di situazioni che non dipendono da noi stessi, ma dal mondo al quale apparteniamo.


Il senso della vita: giusto, sbagliato, Karma

In sintesi, io credo che si possa realizzare qualunque cosa si riesce a realizzare: non ci sono programmi per quanto riguarda le scelte personali, se non il proprio sentire.

Farcela o non farcela per lo Spirito non è importante.

Ciò che conta è imparare quante più cose possibili, conoscere noi stessi, capire come funziona l’essere umano, capirne le diverse reazioni e i diversi comportamenti nelle diverse condizioni di vita.

Per aiutare noi stessi la Fede risulta estremamente utile, perché è lei che ti porta a vedere oltre e a sentirti di più di quello che sei nel corpo, quindi, anche ad avere più possibilità”.

Se vuoi, puoi leggere anche questo articolo, in cui parlo di quello che secondo me è la Fede: Fede e Spiritualità: verso una nuova definizione.

.


Puoi prenotare la tua Video-chiamata gratuita e senza impegno qui

.


 

.

Prenota la Tua Video-Chiamata Gratuita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.